Controllo e Repressione

2

Meno reati e più detenuti: cosa succede al Gleno?

Bergamo- Nel carcere della nostra città ci sono 568 detenuti su 319 posti a disposizione, come si legge nel rapporto fornito dal ministero della Giustizia. Ma quello del sovraffollamento non è un problema che riguarda soltanto la nostra città: i detenuti in Lombardia sono 8.217 a fronte di 6.123 posti disponibili.  Numeri che testimoniano una […]
quibolgare

Una storia già scritta

Bergamo - E’ ormai passato qualche giorno dall’aggressione avvenuta a Campagnola ai danni di una poliziotta e dallo sparo che ha colpito ad un polpaccio l’aggressore. A volte riflettere a caldo non aiuta, ma dopo qualche giorno una riflessione è d’obbligo: K.S. lo conoscono in tanti, perché da anni vive a Bergamo, perché spesso si […]
IMG_3886

Bergamo: la sicurezza c’è ma non la vogliamo vedere

Bergamo- Quanto è sicura Bergamo? Una domanda che scuote le coscienze dei cittadini e come uno spettro si aggira tra le aule di Palazzo Frizzoni, fino ad arrivare a quelle di Montecitorio. Da poche settimane, infatti, il comune ha recepito tutte le modifiche del decreto Minniti sulla sicurezza urbana. Fiero di ciò, il vice sindaco […]
1857_polizia-locale

“Minidaspo” e decoro: a Bergamo arriva il decreto Minniti

Bergamo – Bergamo non ha aspettato: è una delle prime città a recepire e ad applicare nel regolamento di polizia le nuove disposizioni del decreto Minniti. La novità più consistente riguarda i “mini-daspo”: un allontanamento obbligatorio di 48 ore, per chi spaccia droga, fa abuso di alcool, si prostituisce o fa accattonaggio molesto nelle aree […]
Bergamo manifestazione no renzi

BASTA UN NO, per rischiare il carcere

Bergamo - Il  4 dicembre arriva finalmente la data del Referendum sulla riforma costituzionale della Boschi. Ieri si è chiusa una campagna referendaria, cartatterizzata da spot semplificanti, da annunci apocalittici e dal qualunquismo soprattutto da parte delle massime cariche politiche di questo Paese.  Una campagna che oltre a spaccare in due il Paese, e la divisione […]