Sciopero a Orio Center: la parola a chi lavora

Bergamo – E’ stato ormai indetto lo sciopero per i lavoratori e le lavoratrici del maxi centro commerciale di Orio Center: dopo la disposizione da parte del direttivo del centro di costringerli a lavorare durante i giorni di festa, i dipendenti non sono rimasti in silenzio, e i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato lo sciopero per il giorno di Natale e di Santo Stefano. Più precisamente, per il 25 dicembre è previsto lo sciopero per l’area della ristorazione, compresa quella situata nella parte di più recente costruzione del centro, vicino al cinema Uci, mentre il 26 lo sciopero coinvolgerà gli altri negozi.

Nell’ultimo periodo la rivendicazione dei lavoratori si era già manifestata con l’inizio di una raccolta firme, portata avanti dal sindacato Usb, e con un primo presidio, che era riuscito a varcare le soglie di Orio Center e si era fatto largo tra i corridoi e i negozi del centro commerciale. E non solo: diversi sono stati anche i gesti di supporto da parte di di clienti o solidali alla causa dei dipendenti. Anche il nodo bergamasco di Potere al Popolo ha lanciato la campagna #BoycottOrioCenter, per boicottare il centro commerciale durante i giorni di festa, usando lo slogan “A Natale non si lavora!”. Ed effettivamente è così: lo dichiara il tribunale del lavoro di Bergamo in una sentenza dello scorso 23 novembre , che esplicita che non lavorare durante le feste ed essere comunque retribuiti è possibile, previa una comunicazione da parte del lavoratore al datore di lavoro.

Per lanciare lo sciopero è stato anche organizzato un presidio che si è svolto fuori da Orio Center il 22 dicembre, giornata di sciopero nazionale della grande distribuzione: lavoratori e lavoratrici del centro commerciale, dalle 12 alle 14, hanno scioperato proprio per il diritto a una vita lavorativa dignitosa, che per essere tale deve consentire di passare le giornate di festa non sul posto di lavoro, ma a casa, e con la propria famiglia.

Nel video lasciamo la parola a una lavoratrice di Orio Center, sulle motivazioni dello sciopero dei prossimi due giorni.

Leave a Reply